Colac, parete nord

★ S/W+N
+ 500 m
- 1200 m
∧ sect. 50°, 45°/400 m
Ski: 5.1
Alp: AD
Exp: E3

Una ripida ed impressionante parete sopra gli impianti del Ciampac.
Dagli impianti si sale fino alla Forcia Neigra 2509 m (vedi libro “Freeride in Dolomiti”) da dove si continua a piedi risalendo il lato ovest lungo uno dei canali (ramponi + piccozza, strozzature con ghiaccio/roccia) che portano alla cresta sommitale. Lungo questa si raggiunge il punto più alto (quota 2684) da dove ci si affaccia sulla parete nord.
Qui occorre individuare il passaggio migliore (rocce affioranti) per scendere il primo tratto più ripido e raggiungere il sistema di canali sottostanti che solca la parete. Nella parte bassa, solo un passaggio sulla destra permette di ricollegarsi ai pendii sottostanti evitandi i salti di roccia.
Spesso le condizioni migliori si trovano a primavera inoltrata quando gli impianti sono già chiusi.